"Più vicini al nostro obiettivo"

Le parole di Andrea Ardito dopo il pareggio di Olginate

Al termine del pareggio tra Olginatese e Seregno mister Andrea Ardito si è presentato ai microfoni della stampa sottolineando il buon periodo di forma degli azzurri, incarnato dalla solidità difensiva e dall'applicazione di tutti. La salvezza si avvicina di un altro punto...

Ecco le dichiarazioni integrali:

Mister Ardito, come giudica questo punto ottenuto sul campo dell’ultima in classifica?

E’ stata una partita strana, senz’altro condizionata dall’espulsione a metà del primo tempo. All’inizio siamo partiti molto bene, creando un’occasione importante proprio con Daniele: il portiere ha respinto il suo tiro quasi senza accorgersene… Poi, nonostante l’inferiorità numerica, non abbiamo concesso niente ai nostri avversari, anzi abbiamo creato una grossa occasione con Artaria: purtroppo il campo non l’ha aiutato nella finalizzazione. Oggi abbiamo speso molto, e si è visto anche nel secondo tempo quando siamo rimasti in 10 contro 10: è successo perché con l’inferiorità numerica abbiamo comunque mantenuto un assetto offensivo con Artaria e La Camera. Oggi tutti i ragazzi si sono sacrificati molto. Prendiamo questo punto come un passo in avanti per raggiungere il nostro obiettivo finale.

Per la terza gara di seguito non avete subito gol: la solidità difensiva è stata fondamentale per questi utlimi risultati?

Nelle ultime 6 o 7 gare abbiamo concesso davvero poco. E’ un periodo positivo che è arrivato dopo un momento – tra dicembre e gennaio – in cui avevamo raccolto meno di quanto meritassimo. Non era semplice reagire così: il merito è dei ragazzi. Ora dobbiamo fare un ultimo sforzo per capitalizzare al massimo i risultati nelle partite che mancano da qui alla conclusione del campionato.

Grandi sarà squalificato: quanto peserà la sua assenza?

Peserà perché Daniele è l’attaccante che ha segnato di più. Tuttavia abbiamo una rosa ampia, con giocatori che vorranno dimostrare di non sfigurare e ansiosi di poter dare il loro contributo.