mercoledì 26 aprile 2017
Lecco-Seregno: arriva la prima vittoria
dell'era Castella!
domenica 9 aprile 2017
LECCO  – SEREGNO 1-5

Lecco  (4-2-3-1) – Salvatori; Marcone, Djibo, Karamoko, Malvestiti; Garofoli, Cataldi; Ronchi Alessandro (dal 46’ Disarò), Caraffa (dal 59’ Lardera), Matic; Rossi (dal 29’ Benedetti). (Fascendini, Dejori, Colombo, Meyergue). All. Bertolini.

Seregno (4-3-3) – Aiolfi; Ronchi Andrea (dal 46’ Arduini), Cusaro, Merli Sala, Arca; Romeo, Di Lauri, Romano; Cardinio (dal 46’ Kondogbia), Calmi, Lillo (dal 57’ Vaini). (Bardaro, Benelli, Castella, Negri, Gualandris, Capogna). All. Andreoletti.

Arbitro: Davide Di Marco (Di Maggio - Usai).
 
Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni.
 
Marcatori: 29’ rig. Romeo (S), 33’ Calmi (S), 36’ Lillo (S), 76’ Romano (S), 77’ Vaini (S), 82’ rig. Cataldi (L).
 
Ammoniti: Kondogbia (S).
 
Espulso: 27’ Djibo (L).
 
Recupero:  0’ + 3’
 
Lecco  – sul terreno di un Rigamonti Ceppi vuoto a causa della squalifica del campo di gioco arriva la prima vittoria dell'era Castella. Il rotondo risultato matura già nel primo tempo, con un rigore e un cartellino rosso che aprono la strada alla cinquina del Seregno. Oltre al ritorno alla vittoria da segnalare i primi gol in serie D per Calmi e Vaini, entrambi provenienti dalla Juniores.


La cronaca: per fronteggiare i padroni di casa affamati di punti salvezza, mister Andreoletti conferma il 4-3-3 con Aiolfi protetto da Ronchi, Merli Sala, capitan Cusaro e Arca; in mediana Di Lauri affiancato da Romano e Romeo, in attacco esordio dal 1’ per  Samuele Calmi, con l’ex di turno Cardinio e Lillo a completare il tridente. In panchina, oltre a Capogna e Kondogbia, ben sei ragazzi della squadra Juniores. Il giovanissimo Lecco di Bertolini è privo dello squalificato Cannatale e dell’infortunato Locatelli.
 
I primi minuti scorrono senza sussulti: per vedere una conclusione verso una delle due porte bisogna attendere il 10’, quando una punizione calciata in area lecchese crea un po’ di scompiglio, ma nessun azzurro riesce ad intervenire sul pallone prima di Karamoko. Al 12’ Alessandro Ronchi strappa un pallone a Lillo nella metà campo lecchese e si lancia in contropiede: ottima la chiusura in angolo di Merli Sala. La risposta azzurra è di Arca, che conclude dopo azione d’angolo trovando l’opposizione di Alessandro Ronchi.

Pericolosi  i padroni di casa al 17’, con un’ incursione centrale di Rossi: l’attaccante conclude verso la porta da distanza ravvicinata, ma Aiolfi è attento e devia in angolo.
 
Al 23’ spunto di Matic che trova il corridoio sulla corsia destra per Alessandro Ronchi: invito rasoterra verso il centro, perfetta la lettura difensiva di Andrea Ronchi che anticipa Caraffa scaraventando la sfera oltre la traversa. Passano 60’’ e Rossi conclude debolmente verso Aiolfi un pallone proveniente dalla destra: nessun pericolo per il portiere azzurro.
 
La svolta del match avviene al minuto 28: Calmi riceve un pallone spalle alla porta, all’altezza del dischetto del rigore. Djibo è alle sue spalle e lo contrasta: l’attaccante seregnese cade a terra e il sig. Di Marco indica il dischetto sventolando il cartellino rosso davanti al centrale lecchese. Dagli undici metri Romeo  trasforma con precisione il tiro che vale il vantaggio.

Bertolini corre ai ripari inserendo un difensore – Benelli -  per l’attaccante Rossi, ma è ancora il Seregno a colpire: al 33’ spunto di Calmi dalla destra, conclusione ravvicinata che Salvatori non trattiene e raddoppio azzurro con il primo gol con la maglia della prima squadra per l’attaccante classe ’99.

Il Lecco è frastornato e non riesce a riorganizzarsi: Arca sfonda a sinistra, nel cuore dell’area Lillo anticipa tutti e sigla il 3 a 0. A 10’ alla fine del primo tempo la squadra di Andreoletti gestisce pallone e risultato: nessun sussulto fino al fischio del sig. Di Marco.
 
La ripresa si apre con una girandola di cambi: Andreoletti sostituisce Cardinio e Andrea Ronchi per Kondogbia e Arduini, mentre Bertolini getta nella mischia Disarò per Alessandro Ronchi.
 
Il Seregno, forte del triplo vantaggio e della superiorità numerica, gioca con tranquillità: al 49’ spunto di Kondogbia che crossa da sinistra verso destra imbeccando Lillo. Conclusione al volo del numero 11 e pallone che sbatte sulla base del  palo più lontano con Salvatori battuto.

Al 57’ arriva l’esordio in prima squadra per Alessandro Vaini: gli fa posto Lillo. Tre minuti dopo angolo battuto da Romano: sull’invito forte e teso Cusaro prova la deviazione con il tacco, ma Salvatori blocca centralmente.  Tra il 68’ e 69’ Seregno che sfiora il poker: prima una bella conclusione di Arduini chiama Salvatori alla risposta sulla destra, poi, sulla successiva azione d’angolo, Calmi spedisce alto da ottima posizione.
 
Al 76’ Arduini cerca il palo più lontano con un destro a girare: Salvatori risponde, ma il più lesto ad arrivare sulla ribattuta è Romano, che di potenza sigla il quarto gol azzurro. Il Lecco, in grave difficoltà,  si disunisce: imbeccata in verticale per Vaini che supera il marcatore diretto e con un preciso destro ad incrociare sigla il quinto gol della giornata e corona nel migliore dei modi l’esordio con la prima squadra.
 
Al minuto 83’ Di Lauri e Kondogbia contendono un pallone a Cataldi in area seregnese: il centrocampista di casa termina a terra e l’arbitro indica il dischetto. Sulla sfera va lo stesso Cataldi che spiazza Aiolfi. E’ l’ultima emozione di una gara che termina dopo 3’ di recupero.
 
Prossimo impegno per la squadra di Andreoletti  giovedì 13 aprile, quando al Ferruccio sarà ospite il Darfo Boario.
Archivio News - Serie D
Risultati Classifica
SERIE D Girone B | 32^ giornata
Monza2-2SEREGNO
Scanzorosciate0-4Pro Patria
Grumellese0-0Caravaggio
Virtus Bolzano1-2Ciliverghe Mazzano
Pontisola1-0Ciserano
Lecco2-1Dro
Levico Terme1-1Olginatese
Darfo0-2Pergolettese
Cavenago1-1Virtus Bergamo
SERIE D Girone B: CLASSIFICA dopo la 30^ giornata
Monza77Grumellese42
Ciliverghe70Ciserano37
Pergolettese65Dro33
Virtus Bergamo62Scanzorosciate33
Pro Patria58Olginatese32
Pontisola53Lecco28
Darfo Boario51Levico Terme25
Caravaggio47Virtus Bolzano23
SEREGNO45Cavenago Fanfulla21