mercoledì 26 aprile 2017
Monza-Seregno: orgoglio azzurro, capolista
raggiunta nel finale!
sabato 22 aprile 2017
MONZA – SEREGNO 2-2

Monza  (4-4-2) – Battaiola; Adorni, Riva, Caverzasi, Origlio; Gasparri, Palesi (dal 73’ Calviello), Guidetti, D’Errico (dal 76’ Ferrario) ; Barzotti, Palazzo (dal 87’ Santonocito). (Confortini, Chiarion, Guanziroli, Perini, Stronati, Ramponi). All. Zaffaroni.

Seregno (3-4-3) – Bardaro; Ronchi (dal 57’ Castella), Merli Sala, Cusaro; Romano, Di Lauri, Scampini (dal 55’ Vaini), Arca (dal 80’ Salvati); Lillo Calmi, Capogna. (Zambataro, Benelli, Terminello, Beccalli, Visigalli, Kondogbia). All. Andreoletti.

Arbitro: Mattia Dal Pan di Belluno (Schiavon – Spano).
 
Marcatori: 34’ D’Errico (M), 53’ Gasparri (M), 68’ Vaini (S), 91’ Lillo (S).
 
Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni.
 
Ammoniti: Cusaro (S), Castella (S).
 
Recupero:  1’ + 4’
 
Monza – contro un Monza lanciato verso la Lega Pro, il Seregno di Matteo Andreoletti cerca una prova d’orgoglio per riscattare la brutta sconfitta casalinga contro il Darfo Boario.
 
Il tecnico azzurro sceglie un 3-4-3 con Ronchi, Merli Sala e Cusaro a protezione di Bardaro, Romano, Di Lauri e il rientrante Scampini a centrocampo, Lillo e Capogna a supporto del giovane Calmi (’99), di nuovo titolare dopo la convincente prova di Lecco.
 
I padroni di casa confermano il consueto 4-4-2:  occhi puntati sulle geometrie di Guidetti a centrocampo e sul talento di D’Errico in avanti.
 
Il primo brivido del pomeriggio lo causa proprio D’Errico: traversone dell’ex Gasparri e mischia in area, D’Errico sul secondo palo calcia di forza ma trova l’esterno della rete. In queste prime fasi modulo azzurro piuttosto elastico, con Arca che in fase di contenimento è pronto ad arretrare sulla linea difensiva.
Al 11’ calcio piazzato di Guidetti da circa 20 metri: pregevole destro potente di Guidetti e prodezza di Bardaro che smanaccia sopra la traversa. Un minuto dopo disimpegno impreciso di Arca, Palazzo gli soffia il pallone e centra per Barzotti, che conclude da buona posizione ma trova un attento Bardaro.
 
Il Seregno si affaccia in area monzese al  17’: bolide da posizione centrale di Di Lauri e bella risposta di Battaiola, che si distende sulla destra e devia in angolo. La gara è vivace: al 20’ ancora Monza in avanti, con Palazzo che conclude fuori dallo specchio dopo uno scambio con Origlio. Meno di un minuto dopo Cusaro ferma irregolarmente Gasparri ricevendo il primo cartellino giallo del match. La partita vive ora una fase di studio, con il Monza che si accende a fiammate ma trova un Seregno ben organizzato.
Al 34’ altro affondo di D’Errico che sfonda sul lato destro della difesa azzurra: il trequartista entra in area e con il piatto destro piazza il pallone sul palo più lontano dove Bardaro non può arrivare. La reazione azzurra è affidata a Capogna, bravo a liberarsi al tiro dalla lunetta: palla di poco sopra la traversa al minuto 40’. Neppure 60’’ dopo altra buona giocata del numero 10 azzurro: pallone di ritorno di Calmi ma cambio di gioco impreciso e azione che sfuma.
Il primo tempo si chiude con un prezioso break di Di Lauri che soffia la sfera ai biancorossi e fa ripartire i suoi: la difesa monzese si chiude a riccio e imbriglia Calmi e Capogna.
 
Nessun cambio in avvio di ripresa: è ancora D’Errico a provarci dai 20 metri, conclusione centrale che Bardaro blocca al petto. Al 53’ Gasparri strappa una palla al limite dell’area azzurra: l’ex azzurro prende la mira e con un preciso destro manda la palla sul palo più lontano firmando il raddoppio monzese.
Andreoletti prova a mischiare le carte: in campo Vaini e Castella – che esordisce in serie D – al posto di Scampini e Ronchi.
 
La mossa sortisce l’effetto sperato: al 68’ errore di Gasparri e ripartenza di Capogna, che taglia il campo da sinistra verso il centro. Dal limite dell’area assist per Lillo il cui traversone pesca Vaini sul secondo palo: conclusione di testa del giovane attaccante azzuro, palla sul palo e poi altro tocco dello stesso Vaini che sigla così il suo secondo gol stagionale riaprendo la sfida!
Anche mister Zaffaroni ricorre a forze fresche: dal 73’ al 76’ in campo Calviello per Perini e Ferrario per D’Errico; Andreoletti concede uno spezzone anche ad un altro giocatore della Juniores, Salvati: gli fa posto Arca. In questo momento il Seregno  ha contemporaneamente in campo due giocatori nati nel 1999 (Salvati e Calmi) e tre classe 1998 (Ronchi, Castella, Vaini).
Lo stesso Salvati ha subito una buona occasione: assist dalla sinistra e spazio per la conclusione a rete, Battaiola si allunga e devia in angolo.
 
Il ritmo di gara è ora più basso, con il Monza che prova ad “addormentare” la gara e il Seregno che dà fondo a tutte le energie: il neo entrato Ferrario ha una buona occasione a 120’’ dal termine, ma Merli Sala mura il suo tentativo in area.
Sul fronte opposto spunto di Castella che cerca Calmi in area di rigore, la difesa monzese spedisce in angolo: dalla bandierina pallone a Lillo, che sprinta sulla destra e da distanza ravvicinata cerca il primo palo. La conclusione è potente e Battaiola non riesce a trattenerla:  in pieno recupero arriva il pareggio azzurro!
 
E’ l’ultima emozione di una gara  che termina dopo oltre 94’: la squadra di Andreoletti strappa un punto d’orgoglio al Brianteo, segnando due reti ad un Monza che in tutto il campionato non aveva mai subito più di una marcatura.
Archivio News - Serie D
Risultati Classifica
SERIE D Girone B | 32^ giornata
Monza2-2SEREGNO
Scanzorosciate0-4Pro Patria
Grumellese0-0Caravaggio
Virtus Bolzano1-2Ciliverghe Mazzano
Pontisola1-0Ciserano
Lecco2-1Dro
Levico Terme1-1Olginatese
Darfo0-2Pergolettese
Cavenago1-1Virtus Bergamo
SERIE D Girone B: CLASSIFICA dopo la 30^ giornata
Monza77Grumellese42
Ciliverghe70Ciserano37
Pergolettese65Dro33
Virtus Bergamo62Scanzorosciate33
Pro Patria58Olginatese32
Pontisola53Lecco28
Darfo Boario51Levico Terme25
Caravaggio47Virtus Bolzano23
SEREGNO45Cavenago Fanfulla21