Benedetto successo!

A decidere il match al Ferruccio contro il Villafranca la prima rete stagionale del difensore Mapelli e un rigore parato da Lupu

Sfatato il tabù Ferruccio per il Seregno: i ragazzi di mister Ardito battono 1-0 il Villafranca e guadagnano tre punti preziosissimi nella corsa alla salvezza. Per la prima volta in stagione gli Azzurri vincono anche con un pizzico di fortuna, sfruttando la grande giornata del portierino Dennis Lupu, fresco di convocazione nella rappresentativa di Serie D insieme al difensore Ampollini (oggi fermo per infortunio). 

Il primo tempo è equilibrato ma non povero di occasioni. La prima occasione è per gli azzurri dopo un quarto d’ora: sugli sviluppi di un corner battuto da La Camera si inserisce bene il capocannoniere Grandi, si fa trovare pronto il portiere avversario che devia in corner.
Un paio di istanti dopo risponde il Villafranca con Elefante: il numero 7 rossoblu ci prova con un sinistro a giro respinto dal portiere di casa. Dopo mezz’ora di gioco è La Camera a impegnare Martello con una punizione dalla sinistra; sul seguente corner battuto sempre dal 10 azzurro incorna Mapelli che trova soltanto un’altra deviazione in calcio d’angolo.  L’ultima occasione del primo tempo è per Ibou: l’esterno del Villafranca ci prova con un diagonale ma trova ancora pronto Lupu.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo con le due squadre che cercano il momento giusto per colpire. Ardito gioca dopo dieci minuti la carta Artaria, mossa che risulterà decisiva in ottica di risultato. 
Al 62’ l’episodio che può cambiare la partita in peggio per gli azzurri: agli ospiti viene fischiato un rigore per fallo di Mapelli (che viene ammonito), dal dischetto si presenta Elefante che si fa neutralizzare il penalty da un grandissimo Lupu, terzo rigore su tre parato dal portiere classe 2000. 
Da qui il Seregno rialza la testa e si rivela decisivo l’ingresso in campo di Artaria: un paio di minuti dopo il rigore il numero 8 azzurro si invola sulla fascia sinistra, arrivando sul fondo e mettendo una buona palla in mezzo, il cross viene raccolto da Bonaiti ma il suo destro finisce fuori di poco. 
Al 69’ protagonista ancora Artaria che si procura una punizione sulla sinistra dopo aver saltato l’avversario: punizione che viene battuta da La Camera, il suo cross trova la testa di Mapelli e palla che finisce in rete per l’1-0 dei padroni di casa. 
Tenta la reazione immediata il Villafranca con un colpo di testa di Strasser, ancora ottima la risposta di Lupu. 
Al 32’ prova a chiuderla Artaria, che dopo uno scambio con Capelli prova a battere Martello ma il suo tiro finisce contro la parte esterna del palo e finisce fuori. 
Nel finale Lupu si prende ancora una volta la scena facendosi trovare pronto in pieno recupero sulla conclusione a botta sicura di Porcelli, è la parata che mette in cassaforte il risultato e porta gli azzurri a 24 punti in classifica. 
Risultato che fa ben sperare il Seregno in vista della prossima sfida in casa della Caronnese, insidiata stabilmente in zona playoff. 

Seregno-Villafranca 1-0 (0-0) 
Marcatore:
69' Mapelli  

Seregno (5-3-1-1): 20 Lupu; 14 Marchio, 23 Mapelli, 6 Gritti, 24 Fautario, 7 Capelli, 18 Romeo (55' 8 Artaria), 10 La Camera (79' 9 Signorelli,), 4 Bonaiti, 15 Fumagalli (73' Pribetti), 9 Grandi (73' Esposito). (1 Seveso, 13 Fasoli, 19 Borgoni, 25 Costantino, 2 Testini). All. Ardito 

Villafranca (4-3-3): 1 Martello; 2 Amoh (73' 17 Porcelli), 4 Pellacani, 5 Bortignon (80' Andreis), 3 Guerrini; 8 Fittà (84' 13 Zoppi), 6 Tanaglia, 10 Strasser; 7 Elefante (80' Elia), 11 Pape, 9 Bertoli. (12 Quintarelli,  14 Foroni, 15 Dentale, 18 Ratti, 20 Avanzi). All. Facci 

Arbitro Bianchini di Perugia (D'Ambrosio e Sugamiele). 
 
Note: pomeriggio sereno,terreno in buone condizioni. Spettatori 300 circa.  Ammoniti: Marchio e Mapelli (S). Bortignon,  Amoh e Pellacani (V)