Gritti: 'Consapevoli della nostra forza'

Le parole del capitano azzurro dopo il successo sull'Olginatese

La parola ai giocatori. Mister Andrea Ardito ha preferito lasciare spazio ai suoi ragazzi dopo la prima vittoria in casa contro l'Olginatese. 'E' giusto che siano loro a parlare' la scelta, molto signorile, da parte del tecnico che continua a collezionare ottime prestazioni e risultati positivi. 
Ad arrivare in sala stampa è il difenore Andrea Gritti che ha festeggiato le 100 presenze appena conquistate con una grande rete su calcio di punizione, una delle 'specialità' della casa del capitano azzurro. 

- Andrea, forse un po' troppa sofferenza nel finale di partita nonostante la grande prestazione? 
'Abbiamo tenuto meglio il campo e abbiamo avuto tante occasioni nel primo tempo. Eravamo convinti che ci saremmo sbloccati e ci siamo difesi con ordine'.  

- Un Seregno che in campo sembra sempre più sicuro dei propri mezzi... 
'Sappiamo di avere grosse potenzialità, stiamo giocando bene e in settimana si lavora molto con il gioco. Dobbiamo soltanto essere più concreti anche perchè adesso si fa dura'.  

- L'obiettivo è la salvezza o si può fare qualche pensiero diverso? 
'L'obiettivo è la salvezza, l'abbiamo sempre detto. Siamo un gruppo giovane. Quando saremo salvi, vedremo come saremo messi...'.  

- Ti sei finalmente sbloccato su punizione...  
'Era ora, mi alleno molto sui calci piazzati, è stata una rete che ci ha permesso di stare un po' più tranquilli nei minuti finali. Permettetemi però una dedica, a chi mi segue sempre in tribuna, a mia moglie, alla mia famiglia e a questa società che non ci fa mai mancare nulla'.