Seregno, si allunga la striscia di risultati utili

A Di Lernia risponde Grandi: pareggio vivace tra Seregno e Chieri

SEREGNO – CHIERI 1-1

SEREGNO (4-3-1-2) – 1 Bardaro; 23 Ronchi, 6 Gritti, 5 Ondei, 2 Acquistapace; 28 Romeo, 10 Rossi, 30 Iori; 8 Artaria (dal 46’ 7 Capelli); 20 Calmi (67’ 17 Quaggio), 14 Grandi (dal 94’ Caon). (22 Caruso, 13 Mara, 25 Castella, 16 Pribetti, 4 Buccini) All. Andreoletti.

CHIERI (4-3-3) – 1 Lonoce; 2 Campagna, 6 Ciappellano, 5 Pavan, 3 Venturello; 8 Della Valle (dal 46’ 19 Foglia), 4 Di Lernia, 10 Tettamanti; 7 Becchio (dal 74’ 18 D’Iglio), 9 Piraccini, 11 Sarao (dal 80’ 16 Kouakou). (12 Santesso, 13 Noce, 14 Cesarano, 15 Njie, 17 Vergnano, 20 Varnero) All. Manzo.

Arbitro: Sig. Gobbato (Paggiola – Usai).
 
Note: pomeriggio freddo e nuvoloso, terreno in discrete condizioni.
 
Marcatori: 28’ Di Lernia (C), 49’ Grandi (S)
 
Ammoniti: Rossi (S), Acquistapace (S), Pavan (C)

Espulso: 93’ Cannizzaro (S).
 
Recupero: 2’+5’

Seregno – in un Ferruccio ancora chiuso per disposizione delle autorità, il Seregno di Matteo Andreoletti conquista un punto al termine di una gara vivace e combattuta: entrambe le squadre hanno collezionato occasioni da rete che avrebbero potuto spostare l’equilibrio del match.
La cronaca – l’avvio è di marca azzurra, con Rossi e compagni che conquistano due tiri dalla bandierina in poco più di 4’ con due tentativi di Calmi – murato al momento del tiro – e Grandi. Al 7’ guizzo di Iori sulla fascia: dal lato corto dell’area il numero 30 cerca la soluzione verso la porta mandando il pallone sull’esterno della rete. Scorrono i minuti e la morsa azzurra si allenta, con il Chieri che guadagna campo: due angoli tra il 22’ e il 24’ si concludono con un colpo di testa fuori bersaglio di Becchio. Al 27’ scambio in velocità tra Sarao e Piraccini che riescono a sorprendere Rossi:  la sfera arriva a Di Lernia che calcia troppo debolmente per creare problemi a Bardaro. Diversa la situazione che si verifica qualche istante dopo: da azione d’angolo Becchio è abile nel difendere la sfera e appoggiare per Di Lernia, tiro angolato di quest’ultimo e sfera che rimbalza davanti a Bardaro, il quale riesce a toccare il pallone ma non ad evitare il gol del vantaggio ospite. La rete incoraggia il Chieri, che nel finale cerca ancora la via della rete al 33’ con Sarao e al 43’ con Piraccini: la risposta azzurra la firma capitan Rossi (destro al volo potente ma fuori dallo specchio al 38’).  La ripresa si chiude sull’infortunio di Artaria, che avverte un fastidio al ginocchio dopo un contatto.

La ripresa vede l’ingresso di Capelli nelle fila azzurre e di Foglia per Della Valle nella formazione ospite. Il nuovo entrato in maglia Seregno è subito protagonista: al 49’ il numero 7 lavora un pallone sull’out mancino e porge un perfetto assist rasoterra nel cuore dell’area di rigore, dove Grandi non manca l’appuntamento con il suo 3° centro stagionale.
Il pareggio accende la partita: Iori ci prova da fuori (53’) ma la palla fischia alla sinistra di Lonoce, sull’altro fronte ottima risposta di Bardaro su bordata di Di Lernia.
Al 67’ vibranti proteste del Chieri per un presunto fallo in area su Piraccini: il sig. Gobbato lascia proseguire il gioco.  Andreoletti manda in campo Quaggio al posto di Calmi e pochi istanti dopo Cannizzaro rileva Romeo: la risposta di Manzo è l’inserimento di D’Iglio per Becchio. Al minuto 77’ grossa occasione per il vantaggio dei padroni di casa: incomprensione di Lonoce e Pavan che di fatto consegnano la palla a Grandi al limite dell’area di rigore. L’attaccante seregnese colpisce con forza ma non inquadra lo specchio. Le squadre sono ormai lunghe e si susseguono i ribaltamenti di gioco: il cronometro segna 87’ quando Foglia firma una progressione in contropiede che trova l’opposizione di Bardaro in corner. Sull’azione seguente mischia in area azzurra, con una conclusione che ancora una volta trova protagonista il portiere di casa, che si oppone con il corpo salvando il pareggio.

Prima del triplice fischio secondo giallo a Cannizzaro  e spiccioli di match per Caon al posto di Grandi.

Nel prossimo turno è in calendario un importante scontro salvezza: gli azzurri saranno di scena a Casale.